Pubblichiamo la lettera che il Forum del Terzo Settore al Ministero dell’Università e Ricerca e  Ministero per i Beni e le Attività Culturali sulla non applicazione delle  “Norme sulla promozione della cultura umanistica, sulla valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sul sostegno della creativita’, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera g), della legge 13 luglio 2015, n. 107)”.

Riportiamo un passaggio significativo della lettera in cui viene spiegato il motivo della preoccupazione del Forum   “Vogliamo quindi riportare alla vostra attenzione la problematica derivante dalla mancata attuazione del provvedimento. In sua assenza sono attualmente esclusi dalle attività previste dalla legge i soggetti del Terzo Settore operanti in ambito musicale: si tratta di enti ed organizzazioni che hanno in gran parte contribuito, negli ultimi trent’anni e tutt’oggi, a mantenere viva la musica all’interno della scuola. In molti casi, sono infatti le associazioni a portare avanti e alimentare la ricerca didattico-musicale, divulgando le loro esperienze attraverso pubblicazioni e corsi di formazione e aggiornamento rivolti anche a docenti di scuola pubblica. La conseguenza di tale situazione crediamo possa portare anche a un depauperamento culturale e valoriale degli studenti”.