A fronte  delle difficoltà che le scuole di musica devono affrontare a seguito della chiusura prevista dall’ultimo decreto del Governo, la Presidente (AIdSM) Ceccherini fa richiesta: “Si chiede pertanto che anche le Scuole di Musica possano accedere allo strumento della cassa integrazione guadagni in deroga o straordinaria che si annuncia e che i docenti  collaboratori siano ricompresi nei provvedimenti per i lavoratori autonomi”

Lettera integrale