In merito al Bonus destinato alle famiglie pubblichiamo la risposta che la Direzione Generale Educazione Ricerca e Istituti Culturali ha inviato al Forum nazionale per l’educazione musicale.
Ecco i dettagli:
“Sono in corso gli ultimi test concernenti la messa a punto della piattaforma digitale ove le domande andranno inviate e, a breve, verrà fornito ogni aggiornamento sulla procedura sul sito della DG-ERIC.
Per quanto concerne l’articolo 3 comma 3 dell’avviso pubblico in oggetto, si rappresenta che la questione delle scuole riconosciute è stata affrontata da questa Direzione.
Nel dettaglio al momento della presentazione della domanda gli interessati dovranno accertarsi che le scuole di musica, ove risultano iscritti i destinatari del contributo, possiedano almeno uno dei seguenti requisiti:
– che la scuola risulti iscritta ad un albo pubblico (nazionale, regionale, provinciale, comunale);
– che la scuola risulti riconosciuta direttamente con atto proprio della pubblica amministrazione (delibera di Giunta, di Consiglio Comunale ecc.) e indirettamente tramite atto amministrativo (convenzione, delibera di concessione di contributo, atto di assegnazione della sede, ecc… in quanto la pubblica amministrazione, in tal caso, deve aver compiuto una sorta di indagine per verificare che l’associazione avesse i requisiti legali);
– che la scuola risulti riconosciuta come di rilevanza nazionale dal MIBACT in occasione dell’iniziativa svoltasi per il 150° dell’Unità d’Italia;
– che la scuola risulti assegnataria di codice fiscale e/o partita iva”.