Egregi presidenti/direttori delle Scuole di musica,

Vi scrivo come Presidente di AIdSM – Associazione Italiana delle Scuole di Musica. 

In questo periodo di programmazione del nuovo Anno Scolastico ci sono molte criticità evidenziate dalla situazione pandemica.

Il primo punto da sottolineare è che la normativa inerente agli spettacoli pubblici, Decreto 105 del 23 luglio 2021, art 3.1:

Art. 9-bis (Impiego certificazioni verdi COVID-19). – 1. A far data dal 6 agosto 2021, e’ consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19, di cui all’articolo 9, comma 2, l’accesso ai seguenti servizi e attivita’:  b) spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive, di cui all’articolo 5” impone l’obbligo di Green Pass (di vaccinazione o tampone) sia per gli spettatori che per tutti i soggetti esecutori (musicisti, tecnici, service, addetti alla logistica, etc) a partire dai 12 anni.

Inoltre, per tutti gli insegnanti delle scuole di musica che operano all’interno della scuola pubblica è obbligatorio avere il green pass.

Per quanto riguarda, invece, la gestione delle attività all’interno delle scuole di musica:

gli allievi non universitari non hanno obbligo di green pass; la situazione per i dipendenti delle  scuole di musica (di qualsiasi tipologia contrattuale) ad ora è sicuramente più incerta – non essendo scuola pubblica ed avendo forme di gestione molto diverse tra loro, non siamo ancora in grado di dare un’indicazione precisa e definitiva.

Consigliamo di attendere la ripresa effettiva delle attività della scuola pubblica e, in quel momento, cercheremo di essere più chiari nelle indicazioni.

Cordiali Saluti

Il Presidente Mirco Besutti